Maddalena Minguzzi

Biografia

Maddalena Minguzzi è nata a Bazzano (BO) nel 1990. La mia passione nasce con me e prende forma nel “laboratorio” di mia nonna, che faceva la sarta; immaginavo di essere una stilista prendendo spunto dalle riviste di moda, o realizzavo ritratti a matita copiando i volti delle modelle. Sempre da bambina iniziai anche a dipingere. Mi esercitavo, totalmente autodidatta, riproducendo opere famose e realizzando molti ritratti con tecniche diverse. Nonostante la mia formazione e la mia vita professionale si siano sviluppate in direzioni diverse da quella artistica, non ho mai smesso di coltivare la mia passione. Solo recentemente ho scelto di dedicarmici completamente, nonostante vari sacrifici, apportando così un grosso cambiamento alla mia vita. Amo sperimentare lasciandomi ispirare dalle esperienze personali mie o di altri, da luoghi, da oggetti e materiali. Sicuramente il trait d’union delle mie opere è la figura femminile che risulta centrale. Sulla tela metto le mie riflessioni, le emozioni che mi hanno segnata o dei racconti di vita, come se mi stessi confidando con lo spettatore che si rispecchia a suo modo in ciò che raffiguro.


Le Fleur du Mal


Opera candidata nell'edizione 2021 del Premio Mestre di Pittura



Autoritratto. L'opera rappresenta un'esperienza reale, un quotidiano autosacrificio nel tentativo di salvare altro. La mia espressione è infelice ma impietosa nel compiere il gesto. I riferimenti alla realtà sono molteplici, a partire dal vestito che dà il titolo al quadro.

Maddalena Minguzzi, Le Fleur du Mal,
2021, olio su tela, 80 x 60

Contatti dell’autore
mngmdl90@gmail.com
Instagram: auell_mad