Rita Bellini

Biografia

Rita Bellini è nata a Venezia ove risiede. Nel suo percorso artistico alterna la pittura, la scultura, la poesia, pubblica otto libri di poesia, di cui sette premiati consultabili in Biblioteca Marciana di Venezia; scrive narrativa, racconti, libri a carattere filosofico, psicologico, religioso, sull’arte; scrive articoli di critica d’arte e d’attualità (più di 70); pratica la musica. Sandro Mattiazzi, poeta e critico letterario, le ha dedicato una poesia “…la poesia tua, Rita, ha marmo e fuoco, ha sete e grido…” e Domenico Simi de Burgis, poeta, nell’introduzione "A volo d’uccello" scrive “un tripudio di colori infuocati, in cui l’artista pare come voler guardare sospesa tra cielo e terra, come in un volo d’uccello”. Negli anni giovanili, dopo la Maturità al Liceo Artistico di Venezia, frequenta scultura all’ Accademia di B.B. Arti di Venezia con il maestro Alberto Viani, lavorando poi sui piani urbanistici della città al Comune di Venezia, si iscrive e laurea in Filosofia alla Facoltà di Lettere e Filosofia di Ca’ Foscari a Venezia. Espone sue opere di pittura e di scultura in Italia e all’estero: a Parigi, Stoccolma, Istanbul, Malta ,Washington , Hong Kong, Ankara, nei quali luoghi riceve alti riconoscimenti e premi. Una sua opera è esposta perennemente a Mirano nella Casa delle Muse, palazzo Giustinian Morosini. Ha partecipato e organizzato varie conferenze sull’arte contemporanea.

Eva tra il fogliame


Opera candidata nell'edizione 2019 del Premio Mestre di Pittura.




Rita Bellini, Eva tra il fogliame,
2018, carte colorate e acrilici, 60 x 45